IMU anni precedenti

IMU anni precedenti

In questa sezione potete trovare tutte le informazioni e gli strumenti utili per calcolare l’IMU

Calcolo IMU On-Line

Regolamento IMU (Approvato con deliberazione di C.C. n. 58 del 27.09.2012, in vigore dal 01/01/2012 – Modificato con delibera di C.C. n. 25 del 29.04.2013)

Circolare N. 3/DF

Modello F24 per il pagamento (PDF Compilabile)

Valore Aree Edificabili (decorrenza dal 1 gennaio 2010)

Modello dichiarazione IMU (PDF Compilabile)

Informativa IMU 2012

Aliquote IMU 2012

COME SI CALCOLA LA MINI IMU

1) Calcolare l’IMU annua dovuta, utilizzando l’aliquota deliberata del 4,5 ‰ e applicando la detrazione di 200 €, nonché quella di 50 € spettante per ogni figlio minore di 26 anni residente nel nucleo familiare (fino ad un massimo di 600,00 €);
2) Calcolare l’IMU annua dovuta, utilizzando l’aliquota base del 4,0 ‰ e applicando la detrazione di 200 €, nonché quella di 50 € spettante per ogni figlio minore di 26 anni residente nel nucleo familiare (fino ad un massimo 600,00 €);
3) Calcolare la differenza tra i due importi
4) Versare il 40% di tale differenza

ALIQUOTE IMU 2013 (confermate con delibera di Consiglio n. 40 del 18/06/2013)
Si utilizzano le stesse aliquote deliberate per il 2012
vi sono alcune variazioni indicate in rosso nella tabella sottostante

(Aggiornamento Tabella sottostante al 27/12/2013)

aliquota totale

aliquota totale

Comune

Stato

1

abitazione principale e relative pertinenze – vedi art. 2 Regolamento Comunale IMU – con detrazioni di legge (compresa abitazione di anziani in casa di riposo a condizione che non sia locata – vedi art. 4 Regolamento Comunale IMU)
Entro il 24/01/2014 è dovuto un conguaglio pari al 40%, calcolato sulla differenza di imposta tra quella di base 4‰ e quella applicata dal comune 4,5‰

4,5 

4,5 

0,0 

2

immobili ad uso abitativo e relative pertinenze, occupati a titolo non oneroso da persone con relazione di parentela di 1^ grado (genitori – figli) nessuna detrazione

vedi art. 6 Regolamento Comunale IMU

6,0 

6,0 

3

altri immobili – esclusi quelli delle categorie D

(aree edificabili, terreni agricoli non condotti da agricoltori – acconto sospeso – SALDO DOVUTO), e tutti gli immobili iscritti o iscrivibili in catasto ad esclusione di quelli già individuati e descritti ai punti 1, 2, 4, 5 e 6 della presente tabella)

8,6 

8,6 

3 bis altri immobili di categoria D 8,6 

1,0 

7,6 

4

Immobili residenziali sfitti da oltre sei mesi (abitazioni e relative pertinenze tenute a disposizione)

vedi art. 5 Regolamento Comunale IMU

9,6 

9,6 

5

fabbricati strumentali per l’attività agricola – diversi dalla categoria D

(come da normativa vigente)

SOSPESA

2,0 

0,00 

5 bis

fabbricati strumentali per l’attività agricola –  categoria D

(come da normativa vigente)

SOSPESA 0,00  2,0 

6

terreni condotti da agricoltori

(come da normativa vigente)

SOSPESA

7,6 

 

detrazione dall’imposta dovuta per abitazione principale e relative pertinenze fino alla concorrenza del suo ammontare

€ 200,00

ulteriore detrazione per ciascun figlio di età non superiore a 26 anni dimorante e residente nell’abitazione principale

€ 50,00

Pagina aggiornata il 25/11/2023

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2
Inserire massimo 200 caratteri